Differenze tra idropittura lavabile ed idropitture traspirante

Quando si decide di imbiancare casa, è normale avere dei dubbi sul tipo di idropittura da utilizzare. Ovviamente le idropitture non sono tutte uguali ed è opportuno conoscerne le differenze, per poter capire quale si adatta al meglio alle nostre esigenze. Le diverse tipologie di idropitture presenti sul mercato sono: lavabile, traspirante, superlavabile, termica, igienizzante, termoisolante. In questo articolo, prenderemo in considerazione le differenze tra le prime due.

Idropittura lavabile

Per idropittura lavabile si intende un tipo di pittura adatta a tutti gli ambienti della casa. Essa ha la capacità di conferire alle pareti un aspetto opaco e come vellutato, molto morbido alla vista. La sua efficienza è che la idropittura lavabile ha una resistenza ottima allo sfregamento ed è, come dice il nome stesso di classificazione, lavabile. Basta semplicemente passare un panno pulito ed inumidito in acqua, per eliminare eventuali macchie o segni sul muro. L’idropittura lavabile può anche essere applicata alle pareti esterne di un edificio, purché esse non siano particolarmente esposte agli agenti atmosferici. Occorre sottolineare come l’idropittura lavabile per interni sia particolarmente indicata se nelle case sono presenti bambini. La possibilità di ripristinare la parete senza alcun segno è sicuramente un elemento importante.

Idropittura traspirante

Spesso le case manifestano problemi di umidità. La condensa che si forma sulle pareti non è poi un problema così raro. Occorre quindi avviare dei processi, per impedire che tale condensa possa risultare davvero dannosa. L’umidità sulle pareti comporta inizialmente la comparsa di macchie in superficie, poi la formazione di muffe e con esse quindi la presenza di batteri. Il tutto è dannoso sia per la salute di chi abita la casa, ma anche per il mantenimento in integrità delle strutture stesse dell’edificio. L’umidità potrebbe intaccare anche quelle e creare seri problemi di sicurezza. Dunque, le idropitture traspiranti, in locali che possono avere molta condensa, sono fondamentali. Esse permettono alla parete di assorbire l’umidità, evitando che la condensa stazioni sulla superficie, per poi essere capaci di rilasciare l’umidità stessa in maniera graduale, per evitare la formazione di muffe. Ovviamente bagni e cucine sono i luoghi più indicati per utilizzare l’idropittura traspirante.

Al fine comunque di non sbagliare, sulle scelte della pittura da applicare alle pareti, ed essere consigliati al meglio, è sempre opportuno rivolgersi ad un esperto del settore. Consultate quindi il sito www.imbianchinomilano.org

Add a Comment